Venerdì 7 Febbraio 2020 : Libro dell’Ecclesiastico 37,1-6.


Accessori per la Liturgia
Ogni amico dice: "Anch'io ti sono amico", ma esiste l'amico che lo è solo di nome.
Non è forse un dolore mortale un compagno e un amico trasformatosi in nemico?
O inclinazione malvagia, da dove sei balzata, per ricoprire la terra con la tua malizia?
Il compagno si rallegra con l'amico nella felicità, ma al momento della disgrazia gli sarà ostile.
Il compagno soffre con l'amico per ragioni di stomaco, ma di fronte al conflitto prenderà lo scudo.
Non ti dimenticare dell'amico dell'anima tua, non scordarti di lui nella tua prosperità.

Condividi una riflessione o una preghiera