Venerdì 24 Gennaio 2020 : Libro dell’Ecclesiastico 44,1.47,2.8-11.


Arte Sacra
Facciamo dunque l'elogio degli uomini illustri, dei nostri antenati per generazione.
Come il grasso si preleva nel sacrificio pacifico, così Davide dagli Israeliti.
In ogni sua opera glorificò il Santo altissimo con parole di lode; cantò inni a lui con tutto il cuore e amò colui che l'aveva creato.
Introdusse musicanti davanti all'altare; raddolcendo i canti con i loro suoni;
conferì splendore alle feste, abbellì le solennità fino alla perfezione, facendo lodare il nome santo di Dio ed echeggiare fin dal mattino il santuario.
Il Signore gli perdonò i suoi peccati, innalzò la sua potenza per sempre, gli concesse un'alleanza regale e un trono di gloria in Israele.

Condividi una riflessione o una preghiera