Venerdì 11 Dicembre 2020 : Libro di Zaccaria 10,10-12.11,1-3.


Testi Sacri
Li farò ritornare dall'Egitto, li raccoglierò dall'Assiria, per ricondurli nella terra di Gàlaad e del Libano e non basterà per loro lo spazio.
Attraverseranno il mare verso Tiro, percuoteranno le onde del mare, saranno inariditi i gorghi del Nilo. Sarà abbattuto l'orgoglio di Assur e rimosso lo scettro d'Egitto.
Li renderò forti nel Signore e del suo nome si glorieranno. Parola del Signore.
Apri, Libano, le tue porte, e il fuoco divori i tuoi cedri.
Urla, cipresso, perché il cedro è caduto, gli splendidi alberi sono distrutti. Urlate, querce di Basàn, perché la foresta impenetrabile è abbattuta!
Si ode il lamento dei pastori, perché la loro gloria è distrutta! Si ode il ruggito dei leoncelli, perché è devastata la magnificenza del Giordano!

Condividi una riflessione o una preghiera