Mercoledì 3 Marzo 2021 : Libro de Proverbi 6,6-11.


Accessori per la Liturgia
Và dalla formica, o pigro, guarda le sue abitudini e diventa saggio.
Essa non ha né capo, né sorvegliante, né padrone,
eppure d'estate si provvede il vitto, al tempo della mietitura accumula il cibo.
Fino a quando, pigro, te ne starai a dormire? Quando ti scuoterai dal sonno?
Un pò dormire, un pò sonnecchiare, un pò incrociare le braccia per riposare
e intanto giunge a te la miseria, come un vagabondo, e l'indigenza, come un mendicante.

Condividi una riflessione o una preghiera