Mercoledì 22 Gennaio 2020 : Libro dell’Ecclesiastico 44,1.46,7-10.


Prodotti dei Monasteri
Facciamo dunque l'elogio degli uomini illustri, dei nostri antenati per generazione.
Rimase infatti fedele all'Onnipotente e al tempo di Mosè compì un'azione virtuosa con Caleb, figlio di Iefunne, opponendosi all'assemblea, impedendo che il popolo peccasse e dominando le maligne mormorazioni.
Questi due soli si salvarono fra i seicentomila fanti, per introdurre Israele nella sua eredità, nella terra in cui scorrono latte e miele.
Il Signore concesse a Caleb una forza che l'assistette sino alla vecchiaia, perché raggiungesse le alture del paese, che la sua discendenza potè conservare in eredità,
sì che tutti gli Israeliti sapessero che è bene seguire il Signore.

Condividi una riflessione o una preghiera