Mercoledì 13 Aprile 2016 : Atti degli Apostoli 8,18-25.


Accessori per la Liturgia
Simone, vedendo che lo Spirito veniva conferito con l'imposizione delle mani degli apostoli, offrì loro del denaro
dicendo: "Date anche a me questo potere perché a chiunque io imponga le mani, egli riceva lo Spirito Santo".
Ma Pietro gli rispose: "Il tuo denaro vada con te in perdizione, perché hai osato pensare di acquistare con denaro il dono di Dio.
Non v'è parte né sorte alcuna per te in questa cosa, perché il tuo cuore non è retto davanti a Dio.
Pentiti dunque di questa tua iniquità e prega il Signore che ti sia perdonato questo pensiero.
Ti vedo infatti chiuso in fiele amaro e in lacci d'iniquità".
Rispose Simone: "Pregate voi per me il Signore, perché non mi accada nulla di ciò che avete detto".
Essi poi, dopo aver testimoniato e annunziato la parola di Dio, ritornavano a Gerusalemme ed evangelizzavano molti villaggi della Samaria.

Condividi una riflessione o una preghiera