Martedì 27 Ottobre 2020 : Salmi 144(143),1-2.5-6.8.12.15.


http://www.ispeech.org
Di Davide.
Benedetto il Signore, mia roccia,
che addestra le mie mani alla guerra,
le mie dita alla battaglia.
Mia grazia e mia fortezza,
mio rifugio e mia liberazione,
mio scudo in cui confido,
colui che mi assoggetta i popoli.
Signore, piega il tuo cielo e scendi, tocca i monti ed essi fumeranno.
Le tue folgori disperdano i nemici, lancia frecce, sconvolgili.
La loro bocca dice menzogne e alzando la destra giurano il falso.
I nostri figli siano come piante cresciute nella loro giovinezza; le nostre figlie come colonne d'angolo nella costruzione del tempio.
Beato il popolo che possiede questi beni: beato il popolo il cui Dio è il Signore.

Condividi una riflessione o una preghiera