Martedì 10 Marzo 2020 : Libro de Proverbi 5,15-23.


http://www.ispeech.org
Figlio mio, bevi l'acqua della tua cisterna e quella che zampilla dal tuo pozzo,
perché le tue sorgenti non scorrano al di fuori, i tuoi ruscelli nelle pubbliche piazze,
ma siano per te solo e non per degli estranei insieme a te.
Sia benedetta la tua sorgente; trova gioia nella donna della tua giovinezza:
cerva amabile, gazzella graziosa, essa s'intrattenga con te; le sue tenerezze ti inebrino sempre; sii tu sempre invaghito del suo amore!
Perché, figlio mio, invaghirti d'una straniera e stringerti al petto di un'estranea?
Poiché gli occhi del Signore osservano le vie dell'uomo ed egli vede tutti i suoi sentieri.
L'empio è preda delle sue iniquità, è catturato con le funi del suo peccato.
Egli morirà per mancanza di disciplina, si perderà per la sua grande stoltezza.

Condividi una riflessione o una preghiera