Giovedì 30 Giugno 2016 : Libro di Giosuè 4,19-24.5,1.


Testi Sacri
Il popolo salì dal Giordano il dieci del primo mese e si accampò in Gàlgala, dalla parte orientale di Gerico.
Quelle dodici pietre che avevano portate dal Giordano, Giosuè le eresse in Gàlgala.
Si rivolse poi agli Israeliti: "Quando domani i vostri figli interrogheranno i loro padri: Che cosa sono queste pietre?,
farete sapere ai vostri figli: All'asciutto Israele ha attraversato questo Giordano,
poiché il Signore Dio vostro prosciugò le acque del Giordano dinanzi a voi, finché foste passati, come fece il Signore Dio vostro al Mare Rosso, che prosciugò davanti a noi finché non fummo passati;
perché tutti i popoli della terra sappiano quanto è forte la mano del Signore e temiate il Signore Dio vostro, per sempre".
Quando tutti i re degli Amorrèi, che sono oltre il Giordano ad occidente, e tutti i re dei Cananei, che erano presso il mare, seppero che il Signore aveva prosciugato le acque del Giordano davanti agli Israeliti, finché furono passati, si sentirono venir meno il cuore e non ebbero più fiato davanti agli Israeliti.

Condividi una riflessione o una preghiera