Giovedì 23 Settembre 2021 : Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 18,18-23.

Chiesa di Milano


Articoli Religiosi
Un notabile lo interrogò: «Maestro buono, che devo fare per ottenere la vita eterna?».
Gesù gli rispose: «Perché mi dici buono? Nessuno è buono, se non uno solo, Dio.
Tu conosci i comandamenti: Non commettere adulterio, non uccidere, non rubare, non testimoniare il falso, onora tuo padre e tua madre».
Costui disse: «Tutto questo l'ho osservato fin dalla mia giovinezza».
Udito ciò, Gesù gli disse: «Una cosa ancora ti manca: vendi tutto quello che hai, distribuiscilo ai poveri e avrai un tesoro nei cieli; poi vieni e seguimi».
Ma quegli, udite queste parole, divenne assai triste, perché era molto ricco.

Giovedì 23 Settembre 2021 : Salmi 37(36),3.5-7a.8-9a.11a.25-26.

Chiesa di Milano


Articoli Religiosi
Confida nel Signore e fà il bene; abita la terra e vivi con fede.
Manifesta al Signore la tua via, confida in lui: compirà la sua opera;
farà brillare come luce la tua giustizia,
come il meriggio il tuo diritto.
Stà in silenzio davanti al Signore e spera in lui; non irritarti per chi ha successo, per l'uomo che trama insidie.
Desisti dall'ira e deponi lo sdegno, non irritarti: faresti del male,
poiché i malvagi saranno sterminati, ma chi spera nel Signore possederà la terra.
I miti invece possederanno la terra e godranno di una grande pace.
Sono stato fanciullo e ora sono vecchio, non ho mai visto il giusto abbandonato né i suoi figli mendicare il pane.
Egli ha sempre compassione e dà in prestito, per questo la sua stirpe è benedetta.

Giovedì 23 Settembre 2021 : Terza lettera di san Giovanni apostolo 1,1-8.13-15.

Chiesa di Milano


Articoli Religiosi
Io, il presbitero, al carissimo Gaio, che amo nella verità.
Carissimo, faccio voti che tutto vada bene e che tu sia in buona salute, come va bene per la tua anima.
Molto infatti mi sono rallegrato quando sono giunti alcuni fratelli e hanno reso testimonianza che tu sei verace in quanto tu cammini nella verità.
Non ho gioia più grande di questa, sapere che i miei figli camminano nella verità.
Carissimo, tu ti comporti fedelmente in tutto ciò che fai in favore dei fratelli, benché forestieri.
Essi hanno reso testimonianza della tua carità davanti alla Chiesa, e farai bene a provvederli nel viaggio in modo degno di Dio,
perché sono partiti per amore del nome di Cristo, senza accettare nulla dai pagani.
Noi dobbiamo perciò accogliere tali persone per cooperare alla diffusione della verità.
Molte cose avrei da scriverti, ma non voglio farlo con inchiostro e penna.
Spero però di vederti presto e parleremo a viva voce.
La pace sia con te. Gli amici ti salutano. Saluta gli amici ad uno ad uno.