Martedì 6 Ottobre 2020 : Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 21,10-19.

Chiesa di Milano


Icone Sacre
Poi disse loro: «Si solleverà popolo contro popolo e regno contro regno,
e vi saranno di luogo in luogo terremoti, carestie e pestilenze; vi saranno anche fatti terrificanti e segni grandi dal cielo.
Ma prima di tutto questo metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e a governatori, a causa del mio nome.
Questo vi darà occasione di render testimonianza.
Mettetevi bene in mente di non preparare prima la vostra difesa;
io vi darò lingua e sapienza, a cui tutti i vostri avversari non potranno resistere, né controbattere.
Sarete traditi perfino dai genitori, dai fratelli, dai parenti e dagli amici, e metteranno a morte alcuni di voi;
sarete odiati da tutti per causa del mio nome.
Ma nemmeno un capello del vostro capo perirà.
Con la vostra perseveranza salverete le vostre anime.

Martedì 6 Ottobre 2020 : Salmi 36(35),2.4-11.

Chiesa di Milano


Rosari
Nel cuore dell'empio parla il peccato, davanti ai suoi occhi non c'è timor di Dio.
Inique e fallaci sono le sue parole, rifiuta di capire, di compiere il bene.
Iniquità trama sul suo giaciglio, si ostina su vie non buone, via da sé non respinge il male.
Signore, la tua grazia è nel cielo, la tua fedeltà fino alle nubi;
la tua giustizia è come i monti più alti, il tuo giudizio come il grande abisso: uomini e bestie tu salvi, Signore.
Quanto è preziosa la tua grazia, o Dio! Si rifugiano gli uomini all'ombra delle tue ali,
si saziano dell'abbondanza della tua casa e li disseti al torrente delle tue delizie.
È in te la sorgente della vita, alla tua luce vediamo la luce.
Concedi la tua grazia a chi ti conosce, la tua giustizia ai retti di cuore.

Martedì 6 Ottobre 2020 : Seconda lettera di san Paolo apostolo a Timoteo 3,1-9.

Chiesa di Milano


Arte Sacra
Devi anche sapere che negli ultimi tempi verranno momenti difficili.
Gli uomini saranno egoisti, amanti del denaro, vanitosi, orgogliosi, bestemmiatori, ribelli ai genitori, ingrati, senza religione,
senza amore, sleali, maldicenti, intemperanti, intrattabili, nemici del bene,
traditori, sfrontati, accecati dall'orgoglio, attaccati ai piaceri più che a Dio,
con la parvenza della pietà, mentre ne hanno rinnegata la forza interiore. Guardati bene da costoro!
Al loro numero appartengono certi tali che entrano nelle case e accalappiano donnicciole cariche di peccati, mosse da passioni di ogni genere,
che stanno sempre lì ad imparare, senza riuscire mai a giungere alla conoscenza della verità.
Sull'esempio di Iannes e di Iambres che si opposero a Mosè, anche costoro si oppongono alla verità: uomini dalla mente corrotta e riprovati in materia di fede.
Costoro però non progrediranno oltre, perché la loro stoltezza sarà manifestata a tutti, come avvenne per quelli.